fbpx

Le 5 migliori Specialità Tipiche di La Spezia

Quando parliamo delle Migliori Specialità Tipiche di La Spezia non possiamo citare la sua antica tradizione culinaria che presenta tanti piatti e prodotti tipici legati sia alla pesca, quanto ai prodotti della terra. Essendo una città di mare, La Spezia presenta svariati piatti locali che è possibile trovare solo in questa zona.

Vediamo dunque quali sono le 5 Migliori Specialità Tipiche che potete trovare nei locali di La Spezia!

Acciughe di Monterosso

Le acciughe di Monterosso, grazie a una particolare salinità del mare nel quale vengono pescate, hanno un gusto delicato ma allo stesso tempo saporito. Chiamate anticamente u pan du ma (“il pane del mare”) sono uno degli ingredienti maggiormente presenti nelle ricette spezzine, per citarne alcune: Acciughe sotto sale, Acciughe ripiene, Acciughe marinate o semplicemente Acciughe fritte.

Farinata

La farinata di ceci, conosciuta anche con il nome spezzino di fainà, è una torta salata molto sottile, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva. I suoi ingredienti sono caratteristici della cucina povera, infatti storicamente veniva usato come alternativa al pane. Per la preparazione della farinata solitamente viene utilizzato un forno a legna o speciali o teglie in rame nelle quali viene fritta ad elevate temperature.

Focaccia

La focaccia viene considerata da tutti come uno dei più famosi prodotti enogastronomici italiani, ed è tipico della regione Liguria. Conosciuta anche con il nome di fugässa, la focaccia ligure è una sorta di pane piatto, alto al massimo 2 cm e si caratterizza dalle altre focacce perché prima dell’ultima lievitazione sulla superficie viene data una spennellata composta da un’emulsione di olio extravergine d’oliva, acqua e sale grosso.

Testaroli

I testaroli sono un primo piatto originario della zona della Lunigiana ma, data la vicinanza al terriorio spezzino, vengono ormai considerati anche una specialità  di La Spezia e di tutto l’estremo levante ligure. Preparati con acqua, farina e sale, i testaroli vengono cotti in particolari contenitori chiamati testi, un tempo realizzati in terracotta o in ghisa. Il testarolo è un presidio Slow Food e ha una precisa ricetta depositata.

Mesciua

La Mesciua è uno dei piatti più antichi della storia culinaria spezzina, il cui nome deriva dal dialetto storico spezzino che si traduce in “mescolanza”. Ciò deriva dal fatto che la mesciua viene preparata con legumi e cereali scelti in maniera del tutto casuale e mescolati tra loro. Storicamente, essa veniva preparata e consumata dalle persone povere, dato il ricco apporto in termini nutrizionali.

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.